Domenica, 22 Ottobre 2017
Unitelsardegna Logo
Piattaforma didattica >>
 

toponomastica

“Non solo cartelli in limba, ma subito l’indennità di bilinguismo: 100 euro in busta paga” - VIDEO

 

Entra come un carroarmato nella polemica sulla circolare ministeriale contro la toponomastica in sardo, Gianfranco Scalas, generale in congedo dell'Esercito e presidente di Fortza Paris.

CARTELLI STRADALI IN "LIMBA": L'ULTIMO GRANCHIO DI MAURO PILI

 

Mauro Pili, non sapendo più che pesci pigliare, ha deciso di darsi ai granchi. Succede quando uno se la prende contro una circolare che non ha letto. O se l'ha letta non l'ha capita, perché per capirla bisogna aver letto il Codice della strada. E se ha letto anche il Codice della strada, non lo ha capito. Non indaghiamo sul perché.

Lo Stato contro la limba: "No ai cartelli in sardo"

 

La denuncia del deputato Mauro Pili: il ministero ha inviato una circolare ai Comuni della Sardegna.

Pèrfugas: Cartelli trilingue e macchine elettriche‏

 

 

La giunta comunale guidata dal sindaco Mario Satta ha realizzato un altro punto del suo programma elettorale, quello della cartellonistica plurilingue, dotando il centro del paese di cartelli informativi.

La novità della segnaletica verticale scelta dal Comune riguarda l’utilizzo del sardo, dell’italiano e dell’inglese.

Condividi contenuti